HOME

     Legge di Murphy               

          GERARCHIOLOGIA E COMITATOLOGIA

Legge di Heller:
Il primo mito del management è che esiste.

Corollario di Johnson:
Nessuno sa veramente mai quel che succede in un qualsiasi punto dell'organizzazione.

Principio di Peter:
In una gerarchia ogni membro tende a raggiungere il proprio livello di incompetenza.

Corollari:

  1. Col tempo, ogni posizione tende a essere occupata da un membro che è incompetente a svolgere quel lavoro
  2. Il lavoro viene svolto da quei membri che non hanno ancoraraggiunto il proprio livello di incompetenza.

Inversione di Peter:
La coerenza interna è assai più apprezzata dell'efficienza.

Osservazione di Peter:
La supercompetenza è peggio dell'incompetenza.

Regola di Peter sull'incompetenza creativa:
Create l'impressione di aver già raggiunto il vostro livellodi incompetenza.

Teorema di Peter:
Incompetenza più incompetenza uguale incompetenza.

Legge di Peter sulla sostituzione:
Preoccupati delle pagliuzze e le travi si arrangeranno da sole.

Prognosi di Peter:
Passa abbastanza tempo a confermare il bisogno e il bisogno sparirà.

Placebo di Peter:
Un grammo di immagine val più d'un chilo di fatti.

Legge di Godin:
La generalizzazione dell'incompetenza è direttamente proporzionaleall'altezza nella gerarchia.

Regola di Freeman:
Le circostanze possono forzare un incompetente generalizzato a diventare competente in un campo specifico.

Assioma di Vail:
In ogni impresa umana, il lavoro cerca sempre il livello gerarchico più basso.

Legge di Imhoff:
L'organizzazione di ogni burocrazia è molto simile a una cloaca: i pezzi più grossi emergono sempre.

Prima legge di Parkinson:
Il lavoro si espande fino a occupare tutto il tempo disponibile;più è il tempo e più il lavoro sembra importantee impegnativo.

Seconda legge di Parkinson:
Le spese aumentano fino a raggiungere le entrate.

Terza legge di Parkinson:
Espansione vuol dire complessità, e la complessitàtende a sgretolarsi.

Quarta legge di Parkinson:
Il numero di persone in ogni gruppo di lavoro tende ad aumentareindipendentemente dal lavoro che deve essere svolto.

Quinta legge di Parkinson:
Se c'è una maniera di rimandare una decisione importante,la buona burocrazia, pubblica o privata, la troverà.

Sesta legge di Parkinson:
Il progresso della scienza varia inversamente al numero delleriviste pubblicate.

Assiomi di Parkinson:

  1. Un funzionario vorrà sempre moltiplicare i propri subordinati,non i rivali.
  2. I funzionari creano lavoro l'uno per l'altro.

Legge di ferro dell'oligarchia:
In ogni attività organizzata, in qualsiasi sfera, un ristrettonumero di persone si metterà a comandare e gli altri eseguiranno.

Legge di Oeser:
La persona più potente di ogni altra organizzazione èportata a passare tutto il proprio tempo partecipando a comitatie firmando lettere.

Legge di Cornuelle:
L'autorità tende ad assegnare lavori ai meno capaci disvolgerli.

Legge di Zymurgy sul lavoro volontario:
La gente è sempre disponibile per i lavori già fatti.

Legge della comunicazione:
L'inevitabile risultato del miglioramento e dell'allargamento della comunicazione tra differenti livelli in una struttura gerarchica è il considerevole ampliamento dell'area di incomprensione.

Legge di Bunuel:
Lavorare troppo su qualcosa è sempre dannoso: anche quando il risultato è l'efficienza.

Legge di Dow:
In un'organizzazione gerarchica, più alto è il livello,maggiore è la confusione.

Decalogo Spark per il giovane manager:

  1. Cerca di sembrare terribilmente importante.
  2. Fatti sempre vedere con la gente che conta.
  3. Parla con autorità, ma soltanto di fatti ovvi e comprovati.
  4. Non entrare mai in discussioni; se ci sei dentro, poni una domanda irrilevante, appoggiati allo schienale della poltrona con un ghigno soddisfatto e, mentre gli altri cercano di capire cosa sta succedendo, cambia argomento.
  5. Ascolta attentamente mentre gli altri discutono. Poi seppelliscili con una frase fatta.
  6. Se un subordinato ti rivolge una domanda pertinente, guardalo come se avesse perso il senno. Quando lui ha preso un'aria mortificata,fagli la stessa domanda con altre parole.
  7. Ottieni un incarico di prestigio, poi cercati un posto all'ombra.
  8. Cammina sempre a gran velocità quando sei fuori del tuo ufficio: eviterai un gran numero di domande sia dai subordinatisi a dai superiori.
  9. Tieni sempre la porta del tuo ufficio chiusa. Questo metterà i visitatori sulla difensiva e darà l'impressione che sei sempre in riunione.
  10. Non dare mai ordini per iscritto.

Prima legge di Jay sul comando:
Cambiare le cose è l'essenza del comando, cambiarle prima di chiunque altro è creatività.

Verità dell'amministrazione:

  1. Pensa prima di agire; tanto non sono soldi tuoi.
  2. Nessun esecutivo farà mai uno sforzo per dimostrare di essersi sbagliato.
  3. Se un'azione richiede calcoli sofisticati per giustificarsi,non compierla.

Dilemmi del lavoratore:

  1. Per quanto uno faccia, non farà mai abbastanza.
  2. Quel che non si fa è sempre più importante di quel che si fa.

Massima di Match:
Un idiota in un posto importante è come un uomo in cima a una montagna: tutto gli sembra piccolo e lui sembra piccolo a tutti.

Legge di ferro della distribuzione:
Chi ha, prende.

Legge di H.L. Mencken:

  • Chi sa fare, fa.
  • Chi non sa fare, insegna.
  • Estensione di Martin:
    Chi non sa insegnare, amministra.

    Assioma dell'esercito:
    Ogni ordine che può essere frainteso è stato frainteso.

    Legge di Jones:
    Colui che sorride quando le cose vanno male ha pensato a qualcuno cui dare la colpa.

    Prima legge di socio-economia:
    In un sistema gerarchico, il pagamento per ogni lavoro è inversamente proporzionale alla spiacevolezza e difficoltà del lavoro stesso.

    Lamento di Harris:
    Tutti quelli buoni sono già presi.

    Legge di Putt:
    La tecnologia è dominata da due tipi di persone; quelli che capiscono ciò che non dirigono e quelli che dirigono ciò che non capiscono.

    Legge di Old e Kahn:
    L'efficienza di un comitato è inversamente proporzionale al numero dei partecipanti e al tempo impiegato per raggiungere le decisioni.

    Legge di Shanahan:
    La durata di una riunione aumenta col quadrato del numero dei presenti.

    Legge dell'insignificanza:
    Il tempo speso per ogni punto dell'ordine del giorno è sempre inversamente proporzionale alla somma di denaro che ilpunto comporta.

    Prima legge della comitato  dinamica:
    Comitas comitatum, omnia comitas.

    Seconda legge della comitatodinamica:
    Meno ti diverti a far parte di un comitato, più ti sarà fatta pressione perchè ci entri.

    Legge di Hendrickson:
    Se un problema causa molte riunioni, alla lunga le riunioni diventeranno più importanti del problema.

    Regola di Lord Falkland:
    Quando non è necessario prendere una decisione, è necessario non prendere una decisione.

    Legge di pertinenza:
    Ogni fatto che, incluso in una discussione, dà il risultato desiderato è da considerare fatto pertinente alla discussione.

    Regola di McNaughton:
    Perchè un argomento sia degno di essere presentato a una burocrazia bisogna poterlo esprimere in una semplice formula dichiarativa che sia ovviamente vera una volta formulata.

    Prima legge del dibattito:
    Non discutere mai con un idiota: la gente potrebbe non notare la differenza.

    Leggi della procrastinazione:

    1. La procrastinazione riduce il lavoro e sposta la responsabilità del suo completamento su qualcun altro (chiunque abbia fissatola scadenza).
    2. La procrastinazione riduce l'ansia riducendo la qualità richiesta dal meglio assoluto al meglio relativo al poco tempo a disposizione.
    3. La procrastinazione fa guadagnare importanza agli occhi altrui  e propri, perchè si tende sempre a spiegare lo stress con l'importanza del lavoro.
    4. La procrastinazione comporta l'eliminazione di qualsiasi interruzione,altri lavori compresi, per consentire al lavoratore così ovviamente stressato la massima concentrazione.
    5. La procrastinazione elimina la noia; non si ha mai l'impressione di non aver niente da fare.
    6. La procrastinazione può anche eliminare il lavoro se la necessità termina prima che possa essere svolto.

    Leggi di Doane sulla procrastinazione:

    1. Più efficienti si è nel procrastinare, meno efficienti si ha bisogno di essere in ogni altra cosa.
    2. Meno si lavora meno errori si fanno.

    Legge di Swipple sull'ordine:
    La precedenza va sempre a chi grida più forte.

    Legge di Truman:
    Se non li puoi convincere, confondili.

    Leggi di Boren:

    1. Se hai dubbi, bofonchia.
    2. Se hai problemi, delega.
    3. Se hai precise responsabilità, pondera.

    Regola di Parker sulla procedura parlamentare:

    In ogni seduta, l'unica mozione accolta da tutti è quella di aggiornamento.

    Legge di Patton:
    Meglio un buon piano oggi che un piano perfetto domani.

    Postulato di Perkins:
    Più grandi sono, più forte picchiano.

    Postulato di Harrison:
    Per ogni azione, c'è un'uguale e contraria critica.

    Regola di Roger:
    Una qualsiasi autorizzazione sarà concessa solo quando nessuno di coloro che la concedono potrà essere incolpato in caso di fallimento, e tutti coloro che la concedono potranno vantarsi in caso di successo.

    Legge di Mollison:
    Se un'idea è in grado di sopravvivere a un'esamina dell'apparato burocratico ed essere realizzata, non ne valeva la pena.

    Teorema di Bachman sull'ineluttabilità:
    Più alto è il costo della realizzazione di un progetto,minore è la possibilità di abbandonarlo, anche senel corso della realizzazione ci si accorge che non serve a niente.

    Corollario:
    Più alto è il prestigio di chi ha presentato il progetto, minore è la possibilità di abbandonarlo,ecc..

    Legge di Conway:
    In ogni organizzazione c'è sempre una persona che sa esattamente che cosa succede. Questa persona deve essere licenziata.

    Legge di Stewart:
    È più facile ottenere un perdono che un permesso.

    Teoria di Loftus sull'assunzione di personale:

    1. Il talento venuto da lontano sembra sempre migliore di quello cresciuto in casa.
    2. L'assunzione di personale è il trionfo della speranza sull'esperienza.

    Quarta legge di Loftus:
    C'è un sacco di gente che si comporta secondo le regole,pur non sapendo chi le ha scritte, quando, perchè e nemmeno che regole sono.

    Prima regola sull'inferiorità dei superiori:
    Non far sapere ai tuoi superiori che tu sei migliore di loro.

    Legge di Whistler:
    Non si sa mai chi ha ragione, ma bisogna sempre sapere a chi conviene darla.

    Leggi di Spencer sui dati:

    1. Chiunque può prendere una decisione se ha abbastanza fatti a disposizione.
    2. Un buon manager può prendere una decisione senza abbastanza fatti.
    3. Un manager perfetto può operare in perfetta ignoranza.

    Regola di Gottlieb:
    Il capo che cerca di impressionare i dipendenti con la propria conoscenza dei particolari più intricati ha perso di vistal'obiettivo finale.

    Prima regola del saggio vivere:
    Eviterete un sacco di preoccupazioni inutili se non bruciate i ponti prima di esserci arrivati.

    Prima legge della socio-economia:
    In un sistema gerarchico, il pagamento per ogni lavoro è inversamente proporzionale alla spiacevolezza e difficoltà del lavoro stesso.

    Legge di Drew sulla pratica professionale:
    Il cliente che paga di meno è quello che si lamenta di più.

    Legge di Cohn:
    In ogni burocrazia, le scartoffie aumentano man mano che si passa sempre più tempo a fare relazioni sul sempre meno lavoro svolto. La stabilità è raggiunta quando si passatutto il tempo a fare relazioni sul nessun lavoro svolto.

    Prima legge di Mac Donald:
    È difficile che ti trovino un altro posto, se sei tu quello di troppo.

    Seconda legge di Mac Donald:
    I consulenti sono persone mistiche che chiedono una cifra a una ditta e poi gliela restituiscono.

    Legge di Dingle:
    Quando a qualcuno cade qualcosa, nessuno la raccoglie ma tutti la scalciano.

    Legge di Kushner:
    La possibilità che qualcuno faccia qualcosa è inversamente proporzionale al numero di persone che potrebbero farla al posto suo.

    Principio di Pfeifer:
    Non prendere mai una decisione che puoi far prendere a qualcunaltro.

    Corollario:
    Nessuno tiene il conto delle decisioni che avresti potuto prenderee non hai preso. Tutti tengono conto delle tue decisioni sbagliate.

    Legge di Thal:
    Per ogni visione, c'è un'uguale e contraria revisione.

    Legge di Joe:
    L'informatore che hai fatto tanta fatica ad assicurarti sarà il primo a essere licenziato in una riorganizzazione.

    Legge della dispersione probabile:
    Quello che finisce sul ventilatore non sarà distribuito uniformemente.

    Principio di Luposchainsky sui voli:

  • Se sei in anticipo, sarà cancellato.
  • Se sei puntuale, dovrai aspettare.
  • Se sei in ritardo, sarà troppo tardi.
  • Assioma di Gourd:
    Un meeting è un evento in cui si tengono i minuti e si perdono le ore.

    Legge di Matilda sulle sottocommissioni:
    Se lasci la stanza, sei eletto.

    Legge di Wellington sul potere:

  • La crema sale in cima.
  • Anche la feccia.
  • Principio delle burocrazie:
    Solo una burocrazia può lottare contro una burocrazia.

    Osservazione di Fox sulle burocrazie:
    Una burocrazia può sconfiggere qualsiasi cosa.

    Corollario:
    Non trovarti mai in mezzo a due burocrazie.

    Seconda legge di Young:
    È il legno morto che sostiene l'albero.

    Corollario:
    Solo perchè sta in piedi, non vuol dire che è vivo.

    Principio di Hoffstedt sull'impiego:
    La confusione crea posti di lavoro.

    Legge di Soper:
    Ogni burocrazia riorganizzata per ottenere una maggiore efficienza diventa immediatamente identica alla precedente.

    Legge di Gate:
    L'unica informazione importante in una gerarchia è chi sa che cosa.

    Massima di McKernan:
    Coloro che non sanno imparare dalle riunioni precedenti saranno condannati a ripeterle.

    Teoria di Owen sulla devianza organizzazionale:
    Ogni organizzazione ha un numero determinato di posti che saranno occupati da incapaci.

    Corollario:
    Quando un incapace se ne va, sarà rimpiazzato da un altro incapace.

    Assioma di Aigner:
    Per quanto bene tu possa eseguire un lavoro, ci sarà un superiore che ne vorrà modificare il risultato.

    Lemma di Lippman:
    Ognuno si specializza nell'area di maggior debolezza.

    Osservazione di Fox sui livelli:
    Ciò che ti fa ottenere una promozione a un livello ti farà morire a un altro.

    Fatti su cui si può contare in una crisi:

    1. Il MARKETING dice di sì;
    2. La CONTABILITÀ dice di no;
    3. L'UFFICIO LEGALE ci deve pensare;
    4. Il PERSONALE è preoccupato;
    5. La PROGETTAZIONE è isterica;
    6. Gli OPERAI vogliono meno ore;
    7. La DIREZIONE vuole trovare un responsabile.

    Regola di Courtois:
    Se la gente si ascoltasse di più, parlerebbe di meno.

    Legge di Hutchins:
    Non si può contraddire un uomo che sa quel che dice.

    Terza legge di Fahnstock sui dibattiti:
    Se val la pena di dibattere un argomento, non vale la pena diparlarne.

    Legge di Hartz sulla retorica:
    Ogni argomento portato abbastanza lontano finisce in semantica.

    Leggi di Mitchell sulla comitatologia:

    1. Ogni problema semplice può diventare insolubile sesi tiene un numero sufficiente di incontri per discutern.
    2. Non appena la maniera di mandare a remengo il progetto vienepresentata, è invariabilmente accettata come la soluzionemigliore.
    3. Non appena la soluzione manda a remengo il progetto, tuttiquelli che l'hanno sostenuta diranno: <Avrei dovuto manifestarele mie perplessità fin da allora> .

    Legge di Kim:
    Dopo che si è passata un'ora a emendare una frase, qualcunoproporrà di sopprimere l'intero paragrafo.

    L'undicesimo comandamento:
    Non comitare.

    Commento di Kennedy sui comitati:
    Un comitato è dodici persone che fanno il lavoro di una.

    Legge di Morris sui convegni:
    La conferenza più interessante sarà programmata simultaneamente alla seconda conferenza più interessante.

    Terza legge della comitato dinamica:
    Coloro che più sono ostili ai comitati saranno eletti presidenti.

    Regola di Helga:
    Di' di no, poi negozia.

    Regola di Brown sul potere:

    1. Per avere successo in politica è spesso necessarioelevarsi al di sopra dei propri principi.
    2. La maniera migliore per aver successo in politica ètrovare una folla che sta andando da qualche parte e mettercisidavanti.

    Regola della legge:

  • Se i fatti sono contro di te, contesta la legge.
  • Se la legge è contro di te, contesta i fatti.
  • Se i fatti e la legge sono contro di te, strilla come un dannato.
  • Osservazione di Fox sul potere:
    L'arroganza è troppo spesso compagna dell'eccellenza.

    Legge di Walton sulla politica:
    Un idiota e i suoi soldi vengono immediatamente eletti.

    Quinta regola della politica:
    Quando un politico ha un'idea, quasi sempre è sbagliata.

    Legge di Wilkie:
    Un buono slogan può fermare l'analisi per almeno cinquant'anni.

    Legge di Miller:
    Le eccezioni confermano le regole, e rovinano il bilancio.

    Legge di Buchwald:
    Quando l'economia si risana, tutto il resto si ammala.

    Legge di Ogden Nash:
    Il progresso andava forse bene una volta, ma è durato troppo.

    Legge di Finnigan:
    Più lontano è il futuro, e migliore sembra.

    Legge di Simon sul destino:
    La gloria può essere fuggevole, ma l'oscurità è eterna.

    Teorema di Thompson:
    Quando i tempi sono strambi, gli strambi diventano dei professionisti.

    Prima legge della politica:
    Allineati con i non allineati.

    Legge di Rovbbin sul governo (legge del minimassimo):
    Ogni criterio minimo che viene fissato sarà il massimo valore usato.

    Legge di Lowe:
    Il successo accade sempre in privato, il fallimento davanti a tutti.

    Legge di Horowitz:
    La saggezza consiste nel sapere quando si può evitare la perfezione.

    Legge di De Never sulla complessità:
    I soggetti più semplici sono quelli di cui non sai niente.

    Consiglio di Christie-Davies:
    Se i tuoi dati sono sbagliati ma la tua logica perfetta, le tue conclusioni saranno certamente false. Perciò, se fai degli errori in logica, avrai almeno una possibilità di arrivare alla verità.

    Legge di De Never sui dibattiti:
    Due monologhi non fanno un dialogo.

    Osservazione di Emerson:
    In ogni opera di genio riconosciamo i pensieri che avevamo scartato.

    Legge di Hiram:
    Consultando un numero sufficiente di esperti si può confermare qualsiasi opinione.

    Legge di Jordan:
    Un informatore che non dà mai un'informazione falsa è troppo strano perchè ci si possa fidare di lui.

    Terza legge di De Never:
    Non speculare mai sui <se>.

    Legge di Las Vegas:
    Non puntare mai su un perdente pensando che la sua fortuna potrà cambiare prima o poi.

    Seconda legge di Van Roy:
    Se sai distinguere un cattivo consiglio da uno buono, non hai bisogno di consigli.